DD ALDO MORO

PNSD

PIANO DI FORMAZIONE DEL PERSONALE

La legge 107/2015 pone notevole attenzione alla formazione degli insegnanti, considerata al comma 124, art.1, “obbligatoria, permanente e strutturale”, pertanto nel PTOF occorre prevedere anche il piano di Istituto riguardante la formazione dei docenti.

Le priorità di formazione che la scuola intende adottare riflettono le Priorità, i Traguardi individuati nel RAV, i relativi Obiettivi di processo e il Piano di Miglioramento oltre alle Direttive ministeriali (legge 107/2015, PNSD, 170/2016 , Piano della formazione emanato dal Miur). I nuovi bisogni formativi emersi dal RAV evidenziano la necessità di una formazione centrata sulle competenze e sulla conoscenza dei processi e delle metodologie necessarie a raggiungere i risultati di potenziamento: didattica laboratoriale e uso sistematico di pratiche innovative e cooperative, anche basate sulle nuove tecnologie, idonee a promuovere apprendimenti significativi.

Le attività formative dovranno pertanto migliorare la professionalità docente attraverso:

  • l’approfondimento degli aspetti metodologici didattici e cognitivi comuni alle diverse discipline, non disgiungendo gli aspetti relazionali da quelli di apprendimento;

  • il potenziamento dell’inclusione scolastica attraverso l’aggiornamento/miglioramento delle pratiche relative alla relazione con l’alunno, la classe, la famiglia e i referenti istituzionali, in presenza di specifiche criticità e dell’handicap;

  • il promuovere la qualità della scuola in termini anche di innovazione e cooperazione;

  • il potenziamento delle competenze metodologiche didattiche inerenti la valutazione autentica;

  • il miglioramento delle abilità e delle conoscenze relative alle nuove tecnologie;

  • il favorire lo scambio di competenze professionali.

 

Il programma di formazione per l’anno in corso, tenuto conto dell’analisi dei bisogni formativi si propone di fornire ai docenti della nostra scuola strumenti e stimoli utili per la pratica quotidiana puntando su:

  • interazione e trasversalità tra le discipline;

  • centralità della sperimentazione in classe (ricerca/azione);

  • promozione delle nuove tecnologie per la didattica.

 

I corsi/laboratori, pensati come piccoli interventi secondo l’approccio peer to peer, si svolgeranno secondo la modalità del “BLEC Model” (Blended Learning, E-tivities, Coaching), prevedendo un percorso di formazione erogato parte in presenza e parte on line con E-tivities (produzione di compiti circostanziati da parte del singolo corsista) e Coaching durante tutto il percorso da parte dell’esperto/tutor.

Anno Scolastico 2020/2021

La particolare situazione  dettata dall’era Covid che stiamo vivendo ci impone una formazione rigorosamente a distanza con modalità on line. I nostri focus:

  1. DAD e DDI: l’emergenza Coronavirus ha posto al centro del mondo scolastico l’esigenza di adottare forme di didattica a distanza, DAD, e di Didattica Integrata, DDI, con l’obiettivo di conciliare l’emergenza sanitaria  e il proseguimento delle attività formative. Necessario quindi rendere i docenti autonomi nella gestione dell TIC e della piattaforma G Suite for educational in uso presso questa istituzione;

  2. Ed. Civica:  l’implementazione del curricolo di ed. civica e della relativa valutazione è una delle priorità del nostro piano di Miglioramento. Formazione a carico della scuola polo ambito 4.  

  3. Valutazione alla primaria: l’abolizione di voti in decimi con la sostituzione di un giudizio descrittivo. Azioni formative di sistema – coordinamento del Ministero dell’Istruzione. (Art. 1, comma 2/bis della legge 6 giugno 2020, n. 41, modificato dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126, art. 32, comma 6 sexies)

  4. Inclusione e nuovo PEI: un’occasione per qualificare ulteriormente l’impianto inclusivo della nostra scuola. Azioni formative coordinate dalla scuola polo per l’inclusione

 

CORSO DI FORMAZIONE

INIZIATIVA FORMATIVA

ENTE EROGATORE

ORE

DOCENTI PARTECIPANTI

Registro Elettronico

 

D. D. Aldo Moro

10

54
A scuola con GOOGLE WORKSPACE

53251

 D. D.  Aldo Moro

25

22

Didattica a distanza e nuovi apprendimenti

53493

D. D. Aldo Moro

25

20

Creativamente:  dallo STORYTELLING AL CODING

53492

D.D. Aldo Moro

25

35

Valutazione scuola primaria

 

Ambito n. 4  Scuola Polo D.D. Mazzini 

10 n. 3 docenti

Formazione referenti inclusione

 

Scuola Polo inclusione

I.C. Montecastrilli 

10

1

Formazione inclusione – dimensione collegio

 

D. D.  Aldo Moro

15

disseminazione al collegio 

Formazione referenti e uditori ed. civica

 

Ambito n. 4  Scuola Polo D.D. Mazzini 

16

1 referente

3 uditori

 Formazione ed. civica – dimensione collegio

 

DD Aldo Moro 

30

disseminazione al collegio

Piano nazionale Scuola digitale

eduopen 

La Buona Scuola Digitale MIUR-PNSD

Animatori digitali http://www.istruzione.it/scuola_digitale/prog-animatori-digitali.shtml

Notizie http://www.istruzione.it/scuola_digitale/notizie.shtml

MIUR Radio Network

Progetto di intervento dell’Animatore Digitale ins.te Andreina Zagordo

22.01.2018 – Incontro educativo-formativo ‘Bullismo e Cyberbullismo’ – Finanziamento Animatore Digitale a.s. 2017-18

LETTORI DIGITALI

Settimana della Scuola Digitale

PNSD – #Futuraitalia – L’Aquila dal 5 al 7 giugno 2019